19 Aprile 2016

Curriculum

Giovanni Cimbalo, nato a Rose (Cosenza) il 31 agosto 1947 si è laureato in Diritto Ecclesiastico presso la Facoltà di Giurisprudenza di Firenze il 14 aprile 1972, discutendo una tesi dal titolo I rapporti tra Stato e Chiesa in Italia dallo scioglimento dell’Opera dei Congressi alla marcia su Roma.

Addetto alle esercitazioni negli anni 1972-74, borsista CNR nel 1975, poi contrattista. Ricercatore confermato nel 1981 e successivamente Assistente di Ruolo presso la Cattedra di Diritto Ecclesiastico dell’Università di Firenze, ha svolto un’intensa attività  didattica nell’ambito dell’insegnamento del Prof. Francesco Onida. In quegli anni costante e formativo è stato il dibattito e il confronto con il Maestro e con il Prof. Piero Bellini docente di Diritto Canonico presso l’Università di Firenze, proficue e formative le discussioni con l’amico e collega Luciano Zannotti. L’attività di ricerca si è concentrata sulle tematiche del Diritto Ecclesiastico comparato, con particolare attenzione all’ordinamento dei Paesi Bassi, supportata da numerosi soggiorni di studio presso l’Università di Utrecht. Questi studi sono sfociati nella stesura di una monografia sui rapporti finanziari tra Stato e Confessioni religiose nei Paesi Bassi. E’ anche di quegli anni la copiosa attività didattica e il forte impegno sindacale che porta Giovanni Cimbalo, alla fine degli anni ’80, a ricoprire per 8 anni il ruolo di Segretario Comprensoriale dello SNU-CGIL di Firenze. Nel 1989 organizza il Convegno “Le biblioteche universitarie verso l’Europa, Firenze, 2-3 novembre 1989  e nel 1993 il convegno Il DPR 29/93 e la riforma del pubblico impiego.

Nel 1989 Giovanni Cimbalo presenta domanda al concorso di Professore Associato che si svolgerà solo nel 1993. Dopo un anno dal superamento dal concorso viene chiamato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna. Riprende da quel momento, con rinnovata energia l’attività di ricerca. Lo testimoniano numerosi scritti, mentre particolarmente intensa si presenta l’attività didattica. Ottenuta la conferma a Professore associato si sottopone al concorso per merito comparativo a professore ordinario, risultando idoneo e nel 2000 viene chiamato con la qualifica di Docente Ordinario confermato dalla Facoltà di Giurisprudenza di Bologna a riprova del suo impegno didattico e scientifico.

Con la qualifica di professore ordinario di Diritto Ecclesiastico presso la stessa Facoltà ha anche insegnato Diritto Ecclesiastico Italiano e Comparato presso il campus dell’Università di Bologna  di Ravenna.

 

Attività di ricerca

All’inizio della propria attività di ricerca il Prof. Cimbalo si è occupato della libertà di insegnamento nella scuola e del diritto degli studenti a non frequentare l’insegnamento della religione. Successivamente ha rivolto la propria attenzione al diritto ecclesiastico comparato, studiando il consociativismo olandese. Si è poi occupato della revisione del Concordato italiano, mantenendo un prevalente interesse per i problemi della scuola.

Mentre gli studi di diritto comparato si spostavano sull’ordinamento belga, quelli sulla scuola affrontavano le problematiche connesse al finanziamento della scuola privata confessionale e al suo regime giuridico sviluppati in numerose pubblicazioni. L’attenzione alla legislazione regionale ha consentito la redazione di due monografie: “La scuola tra servizio pubblico e principio di sussidiarietà. Legge sulla parità scolastica e libertà delle scuole private confessionali”, Giappichelli, Torino 1999, e “Le regioni alla ricerca di un’identità inesistente”, che analizzano la legislazione regionale in materia di parità scolastica, diritto allo studio e finanziamento delle scuole private cattoliche. In ambito comparatistico l’interesse per i problemi del decentramento istituzionale in rapporto alle relazioni con le confessioni religiose induceva ad organizzare il Colloquio-seminario tra studiosi italiani e spagnoli tenutosi a Bologna nel marzo del 2000, avente per oggetto la legislazione regionale in materia ecclesiastica in Italia e Spagna, seminario del quale il prof. G. Cimbalo ha anche curato gli Atti. Veniva successivamente organizzato il Convegno Eutanasia: quali diritti ? che ha coinvolto numerosi docenti della Facoltà di Giurisprudenza di Bologna, i cui atti sono stati pubblicati nel volume Eutanasia e diritto, nel quale ha pubblicato un saggio sulla legislazione di Danimarca, Olanda e Belgio in materia.

Nel 2004 fonda il Consorzio Interuniversitario Siti Web che ha come capofila l’Università di Bologna e comprende l’Università di Firenze, di Salerno e della Calabria  e ora l’Università Jean Monnet di Bari.  Il Consorzio gestisce alcune banche dati, tra le quali LICODU (Libertà religiosa e Diritti Umani) http://licodu.cois.it.  Il  sito fornisce leggi e provvedimenti relativi a 20 Paesi e si propone di raccogliere tutta la legislazione in materia di libertà di coscienza e diritti umani (e quindi anche rapporti con le confessioni religiose) che nell’ultimo secolo sono stati prodotti dagli ordinamenti dei Paesi dell’Est europeo.  I testi vengono forniti in lingua originale, in molti casi con la traduzione in lingua italiana o almeno in una delle lingue più note in modo da permettere allo studioso ogni necessaria verifica sulla scientificità della fonte.  Intorno alla banca dati si  è sviluppata una community of Enquiry  che promuove lavori congiunti di ricerca tra gli studiosi al fine di stabilire solide e continuative relazioni culturali e un costante confronto sui sistemi giuridici contemporanei.  La banca dati che dispone a oggi di  2500 documenti è consultabile in italiano e in inglese e viene incrementata di 20 documenti ogni 15 giorni. Per queste sue caratteristiche LICODU costituisce un prezioso strumento di ricerca per la comunità scientifica e la sua newsletter quindicinale raggiunge più di 800 utenti nel mondo. Utilizzando i materiali messi a disposizione da questo strumento sono stati organizzati numerosi eventi convegnistici, l’ultimo il 22-23 febbraio u. s. a Ravenna che hanno consentito la nascita di una collana “Ricerche di Diritto comparato: diritto Ecclesiastico e Diritti Umani” che conta 5 volumi, editata dalla BUP di Bologna e diretta dal Prof. G. Cimbalo.

Utilizzando i dati acquisiti è stata organizzata la ricerca Libertà religiosa e diritti umani nell’Est Europa i cui primi risultati sono stati oggetto di esame durante il Workshop multidisciplinare Est Europa  “Libertà religiosa e diritti umani nell’Est Europa”. Bologna. 21 – 22 settembre 2007.

Alla pubblicazione degli atti ha fatto seguito quella di numerosi saggi su queste tematiche. Da qui la partecipazione a numerosi Convegni e congressi scientifici svoltisi tra il 2007 e il 2009, con interventi dedicati prevalentemente dell’Islam Europeo, Questa attività ha dato luogo alla pubblicazione di numerosi saggi sull’argomento.

Successivamente l’interesse del Prof. Cimbalo si sposta sui paesi dell’Est Europa e in particolare sull’Albania. Queste ricerche sfociano nella pubblicazione di una monografia dal titolo Pluralismo confessionale e comunità religiose in Albania poi tradotta in lingua albanese e nella redazione di alcuni saggi su queste tematiche. Continua intanto una produzione scientifica che tocca i problemi dell’insegnamento della religione nella scuola, la laicità come valore, l’evoluzione della nozione di confessione religiosa, le caratteristiche via via assunte dal fenomeno religioso sul territorio in Italia. Di particolare  importanza la collaborazione con il gruppo di ricerca dell’Universidad de Pays Vasco diretto dalla Prof.ssa Adoracion Castro Jover  che da luogo alla redazione di alcuni saggi riguardanti il fenomeno religioso nell’Unione europea. A latere continua la pubblicazioni di studi sull’islam e in particolare sul waqf e sul diritto al nome religioso per i credenti musulmani.

Nel 2017 l’attenzione è stata dedicata alla politica di Francesco sulla dottrina sociale della Chiesa anche in relazione all’Enciclica Laudato Sii. ed è continuata la pubblicazione di studi relativi all’Est Europa con particolare attenzione alla Romania e alla gestione dello sviluppo demografico dei paesi dell’Est Europa. Oggetto di comparazione sono state le leggi sull’interruzione della gravidanza di tutti paesi dell’Est Europa per ricostruirne le politiche relative al ruolo della donna e l’analisi delle leggi in materia di cimiteri dei paesi Dell’Est Europa al fine di analizzarne le politiche identitarie .

Contemporaneamente il Prof. Cimbalo è stato responsabile del Corso di formazione degli esponenti delle comunità religiose presenti in Italia che non hanno stipulato intese con lo Stato”, voluto dal Ministero degli Interni italiano e tenutosi a Ravenna dal maggio al settembre 2018.

Ha partecipato due convegni internazionali e organizzati dall’Università di Bucarest per i 130 anni della cattedra di Diritto Ecclesiastico di quella Università e dal Patriarcato della Chiesa Ortodossa Rumena e continua a pubblicare saggi principalmente dedicati  all’evoluzione dei rapporti tra Stato e confessioni religiose nei paesi dell’Est Europa..

 

ATTIVITA D’INTERNAZIONALIZZAZIONE:

  • Accordi e convenzioni stipulate per conto dell’ Università di Bologna e della Facoltà di Giurisprudenza di Bologna;
  • Accordo dell’Università di Bologna con l’Università di Coimbra 25 febbraio 2005;
  • Accordo dell’Università di Bologna con l’Universidad de Dercho de la Unbiversidad del Paìs Vasco-Euskal Herriko !9/1/2005 – 15- 2- 2005;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Facultad de Ciencia Humanas y Sociales de la ùUniversidad Publica de Navarra, 18 /2/ 2005 12/2/2005;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Faculty of Law University of West Bohemia, 2/5/2006 5/5/2006;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Faculté de droit de l’Université de Liege !6 maggio 2006;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Kauna University of Technology 8/3/2005;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Pravni FaFacultet Universitet u Belgradu 21/3/2005;
  • Accordo dell’Università di Bologna con Fakulteti Juridik Universiteti i Prishtinés 15/2/2005 15/2/2005;
  • Accordo con l’Università di collaborazione tra il Dipartimento di scienze giuridiche dell’Università di Firenze e la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Tirana  2016;
  • Accordi e convenzioni stipulate per conto del Cois;
  • Agreement for the use of the DiaDi-Cois method and Ktu Dec Vips Platform 2005;
  • Agreement for Programme developping and academic cooperation between  Kaunas University of Technology, Faculty of Social Sciences  2005;
  • Accordo del COIS con il C.S.R.J.L.T. E.M. dell’Unifersitatea Ovidius di Costanza del 30 /5/2007;
  • Accordo tra il Cois e il “Centrul de Studii Interdisciplinare în Drept, Etică și Religie” (CIDER) afferente all’Università Statale di Bucarest del 9 dic. 2016;

Redazione e direzione di progetti di ricerca:

  • Nel 1997 è responsabile dell’unità B di Bologna, nell’ambito del progetto di ricerca su fondi Murst ex 40% “Federalismo, regionalismo e competenze in materia religiosa” diretto dal Prof. Sergio Lariccia. Il progetto di ricerca, finanziato nel 1997 è cofinanziato nel 1998 e porta, tra l’altro, alla realizzazione di un sito (FEIR.cois.it) che mette a disposizione leggi e provvedimenti relativi al Diritto ecclesiastico regionale, rielaborati, ordinati e commentati per una loro migliore fruibilità. L’aggiornamento del sito è finanziato da CARIRA e CARISBO.
  • Partecipa al progetto pluriennale dell’Università di Bologna dal titolo “Federalismo, regionalismo e principio di sussidiarietà orizzontale. Le azioni le strutture, le regole della collaborazione con enti confessionali“, diretto dal Prof. Errico Pattaro e nel 2003 organizza il Convegno conclusivo di questa fase della ricerca e cura i relativi atti.
  • Assunzione nel 2003 della direzione del Progetto pluriennale di ricerca dell’Università di Bologna 2003-2005 del Dipartimento di Scienze Giuridiche “A. Cicu” dal titolo:”Principio di sussidiarietà e ridistribuzione delle funzioni tra Stato, enti territoriali e privati, e celebrazione di un convegno svoltosi a Ravenna dal 2 al 6 maggio 2005 con il titolo:“Federalismo fiscale, principio di sussidiarietà e neutralità dei servizi sociali erogati. Esperienze a confronto.”, conclusivo di questa ricerca, seguito dalla pubblicazione degli atti. Finanzia il progetto, insieme all’Università di Bologna la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. A questi ultimi due progetti partecipano 53 ricercatori.
  • Parallelamente, dirige l’Unità B di Bologna del progetto PRIN diretto dal Prof. Francesco Onida Federalismo fiscale, principio di sussidiarietà e neutralità dei servizi erogati.
  • Costituzione, nel giugno del 2004 – insieme ai colleghi Prof. Francesco Onida (Università di Firenze), Prof. Cristina Folliero (Università di Salerno), Prof. Vincenzo Ferrari (Università della Calabria) il Consorzio Interuniversitario Siti Web (COIS) che svolge attività di ricerca e documentazione relativamente ai diritti delle persone, della famiglia dei culti e delle confessioni religiose. Il Consorzio, presieduto dal Prof. Francesco Onida, ha sede amministrativa presso l’Università di Calabria. A decorrere dal 2007, dopo il pensionamento del Prof. Fancesco Onida, assunzione della presidenza del COIS.
  • Creazione del sito http://Afrikadu.cois.it che provvede alla raccolta di leggi e provvedimenti relativi alla tutela dei Diritti Umani in Africa.
  • Creazione del sito http://Licodu.cois.it che si occupa della raccolta di leggi e provvedimenti relativi alla tutela dei Diritti Umani nei paesi dell’Est europeo, mediante un progetto finanziato da UNICREDIT.
  • Direzione dal 2005 del Progetto “Diritti nazionali, nuove problematiche giuridiche e globalizzazione. Un’analisi comparata e interdisciplinare per contribuire alla nascita di un diritto dell’Unione Europea”, finanziato dall’Ateneo di Bologna e da UNICREDIT nell’ambito dei progetti d’internazionalizzazione del sistema universitario, conclusosi con un workshop e cura della pubblicazione dei relativi atti.
  • Redazione del progetto europeo Interdisciplinary Law Seminars, luglio 2005, in collaborazione tra le Università di Bologna, Università Mykolo Romerio Teisés, Vilnius, Facultad de Ciencia Humanas y Sociales de la Universidad Publica de Navarra, Universidade de Coimbra, Universidad de Dercho de la Unbiversidad del Paìs Vasco-Euskal Herriko, Univertsitatea, Head of Distance Education Centre at Kaunas Universitj of Technology (Lituania), Consorzio Interuniversitario Siti (Cois), per la messa a puto del Metodo didattico DiaDi, nel quadro dell’eLaernig Programme della U.E. Projet acronym ILS.
  • Direzione dal 2007 del Progetto: Il diritto di disporre di edifici di culto, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, ricerca in corso.
  • Partecipazione al progetto Prin Libertà religiosa e diritti umani in Africa, 2007.
  • Redazione del progetto europeo Tolerance and secularism in the religious field as rools of education to coesistence. TOLACO, Proposal reference number: FP7 – 244726 con la partecipazione di 12 università europee. EP/ -SSH – 2009 – A.
  • Direzione del Progetto Ravenna porta dei Balcani finanziato dalla Cassa di Risparmio di Ravenna.
  • Direzione del progetto “Nuovi culti e libertà religiosa nei paesi dell’Est Europa” finanziato dalla Cassa di Risparmio di Ravenna.
  • Direzione del progetto “Relazioni tra Stati e Comunità religiose nei Balcani. Riflessi sulle comunità religiose in Italia” finanziato dalla Cassa di Risparmio di Ravenna.
  • Aggiudicazione della  “Procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma2, lettera b) del d.lgs. n.50/2016, per l’individuazione di un soggetto cui affidare un servizio di formazione degli esponenti delle comunità religiose presenti in Italia che non hanno stipulato intese con lo Stato”, bando di gara del Ministero degli Interni italiano.
  • Redazione del progetto Freedom of thought, conscience, religion and human rights: a New Educational Challenge for Albania / NECA.
  • Attualmente svolge attività di supporto per conto dell’United Nations Development Programme per il Ministero dell’Educazione e dello Sport d’Albania.
  • Per conto della Fondazione Flaminia di Ravenna si occupa di redazione di progetti di ricerca per l’area dei Balcani.

Partecipazione a convegni e congressi.

Si segnalano di seguito solo alcuni tra gli eventi recenti più significativi nei quali è stata pubblicata una relazione:

  • Nuove prospettive per la legislazione ecclesiastica, I Convegno Nazionale di Diritto Ecclesiastico, Siena, 27-29 nov. 1980;
  • Concordato e Costituzione. Gli accordi del 1984 tra Italia e S. Sede, Bologna, 1984;
  • Convegno, Nuovi studi di diritto canonico ed ecclesiastico, Sorrento 27 al 29 aprile 1989;
  • Federalismo e confessioni religiose, Le confessioni religiose nella prospettiva di una riforma federale dello Stato, Piacenza, 17-18 novembre 1997;
  • Conference “Eutanasia: quali diritti ?” was organised, that involved many teachers of Bologna Faculty of law 2000;
  • Giornata di studio, L’insegnamento del diritto ecclesiastico nelle università italiane, Campobasso , 19-20. 1. 2001;
  • Europa delle regioni e delle confessioni religiose. Leggi e provvedimenti regionali di interesse ecclesiastico in Italia e Spagna., Bologna, 28 marzo 2001;
  • Convegno, Le istituzioni e il mercato nello sviluppo dell’integrazione europea, Firenze, 21-22 dic. 2001;
  • L’insegnamento del diritto ecclesiastico nelle Universita, Genova, (seminario 28 febb. – 1 marzo 2001 e  15 – 16 febb. 2002);
  • Convegno Internazionale. Federalismo, regionalismo e principio di sussidiarietà orizzontale. Ravenna 27- 29 settembre 2003;
  • Amicus Curiae. La laicità crocifissa ? Il nodo costituzionale dei simboli religiosi nei luoghi pubblici Ferrara 28 maggio 2004;
  • Educatión en valores, enseñanza religiosa y diversidad cultural en el marco de la Unión Europea, Siviglia,  mayo, 2004;
  • Convegno internazionale. Principio di sussidiarietà e ridistribuzione delle funzioni tra Stato, enti territoriali e privati” Ravenna 2-6 May 2005;
  • Le fabbricerie, Arte cultura e religione, Ravenna 10 dicembre 2005;
  • Study day, Laicità e diritto, Facoltà di Giurisprudenza, 2006;
  • International conference, La Religion et le Droit et leur impact sur la société humaine, University of Constantza (Romania) (30 giugno 2007);
  • Workshop “Libertà religiosa e diritti umani nell’Est Europa”, Bologna, 21-22 settembre 2007;
  • Convegno La Carta e la Corte, University of Ferrara, 21 September 2007;
  • L’impatto del diritto dell’Unione europea sullo studio delle discipline giuridiche, Bologna, 2008;
  • Convegno La libertà di manifestazione del pensiero e la libertà religiosa nelle società multiculturali, University of Calabria, Cosenza, 7 April 2008;
  • Convegno Identità religiosa e integrazione dei Musulmani in Italia e in Europa, (in memory of Francesco Castro) Rome, 22 May 2008;
  • Convegno Diritti umani e religioni: il ruolo della libertà religiosa, held in Venezia since 4 to 6 December 2008, organised by CIRDU;
  • Giornata di studio “Libertà religiosa e diritti   umani   in  Africa”  Bari 17 dicembre 2008;
  • Visiting professor all’Università di Stato di Chișinău, Facoltà di Giurisprudenza 2009;
  • Per un’etica pubblica laica. Che cos’è la politica ? Il senso della libertà.”, Firenze, 7-8 febbraio 2009, Firenze 2009;
  • Libertà religiosa e diritti umani in Africa,  II sessione, Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari  ”Aldo Moro” 11 dicembre 2009;
  • Laicità e collaborazione alla prova, Convegno nazionale di studio (organizzato dall’A.D.E.C.) e tenutosi a Bari il 17-18 settembre 2009;
  • Convegno Il riformismo legislativo in diritto ecclesiastico e canonico” Napoli 27-29 maggio 2010;
  • Integrationes de los migrantes en el marco europeo. Instituto de Derecho Público Universidad Rey Juan Carlos, Madrid,  2009;
  • Convegno, Le comunità religiose albanesi: una convivenza è possibile, held in Ravenna since 18 to 19 october 2012;
  • Insegnamenti e insegnanti di religione nella scuola pubblica Italiana”, held in Catanzaro, since 25 to 27 october 2012;
  • Konferencë Shkencore Ndërkombëtare Albanologjike, Një rilindje para Rilindjes (Gjirokastër, 22 maj 2013);
  • Convegno Islam in Europe through the Balkan Prism (24-26 October 2013, Sarajevo);
  • Konferencën “Pluralizmi i besimit dhe komunitetet fetare në Shqipëri”, held in Tirana, 12 April 2014;
  • Konferencën ndërkombëtare albanologjike “Urat kulturore mes himarës dhe disporës arbërore në shek. XVI-XVIII” – Conference “Cultural bridges between Himara and the Arberesh diaspora during the 16th and 18th centuries”, held in Vlorë, since 10 to 11 November 2015;
  • L’Albania nell’Unione Europea tra tradizione e sviluppo della libertà religiosa”, Convegno svoltosi a Ravenna dal 22 al 23 febbraio 2016;
  • Conferenza internazionale tenutasi il 26 ottobre 2016 a Tirana dal titolo “Contributi all’elaborazione di una nuova legge sui beni culturali”, organizzata dal Ministero dei Beni Culturali e da quello dell’Istruzione e dell’Economia albanesi, dall’Università di Tirana, dall’Università di Bologna e della Fondazione Flaminia, principalmente dedicata ai funzionari del Ministero dei Beni Culturali;
  • Convegno organizzato del 9 dicembre 2016 dal “Centrul de Studii Interdisciplinare în Drept, Etică și Religie” (CIDER) afferente all’Università Statale di Bucarest dal titolo “Regimul juridic al libertății religioase în Uniunea Europeană: prevederi legale și provocări actuale”;
  • Accademy of religion – Panel – De-radicalizing and Preventing Religiously Motivated Terrorism 8 marzo 2018;
  • Lo Jus ecclesiasticom oggi. Congresso in occasione dei 130 anni della cattedra di Diritto ecclesiastico dell’Università di Bucarest 19-21 settembre 2018;
  • Confessions and religious communities in Eastern Europe, religious pluralism and legislative policies of the States, in Jus ecclesiasticum in te life of the Church

 

Direzione di collane e attività di referee:

  • Direzione della collana di studi italo spagnoli.
  • Direzione della collana “Ricerche di diritto comparato – libertà religiosa e diritti umani”.
  • Referee per gli articoli relativi al settore Relazioni tra Stato e confessioni religiose della

Rivista General de Derecho Publico Comparado. Responsabile per il settore Diritto ecclesiastico comparato.

  • Referee per articoli della rivista “Stato Chiese e pluralismo confessionale”
  • Referee per articoli della rivista “Il Diritto Ecclesiastico”

 

Attività didattica frontale e in E-learning

Oltre alle lezioni dei corsi a Bologna nel primo semestre e a Ravenna nel secondo di ogni anno accademico, il Prof. Cimbalo ha svolto lezione in e learning. Questa attività è stata svolta mediante l’utilizzo del metodo Diadi, messo a punto dal Prof. Cimbalo, che ha consentito lo sviluppo della piattaformaDiadi-Vips.

Con tale metodo sono stati svolti seminari in collaborazione con l’Universidad de Pays Vasco e l’Universidad Publica de Pamplona:

  • AA 2004-2005 Il regime giuridico degli enti ecclesiastici in Italia e in Spagna
  • AA 2005-2006 Metamorfosi del matrimonio
  • AA 2006-2007 Inmigración, Minorías y Multiculturalidad

Nell’A.A. 2007-2008 è stato progettato e realizzato un insieme di e-learning objet dal titolo

L’eutanasia in Danimarca, Olanda, Australia, Belgio, Svizzera”.

Nell’ambito della sperimentazione della didattica è stato realizzato il blog di diritto ecclesiastico http://blog.giuri.unibo.it/ecclesiastico/ attraverso il quale gli studenti hanno potuto disporre di materiali di studio prodotti  a sostegno delle lezioni, hanno potuto sviluppare un dialogo interattivo con il docente, dialogare tra loro, partecipare a “giochi di Ruolo” consistenti in simulazione di casi giuridici e nella simulazione di procedimenti amministrativi mediante la predisposizione di atti.

Nel quadro delle attività di sperimentazione didattica da maggio a settembre è stato progettato, organizzato e svolto un Corso dedicato alla di formazione degli esponenti delle comunità religiose presenti in Italia che non hanno stipulato intese con lo Stato al quale hanno partecipato utilizzando il metodo DIADI 28 docenti per 48 ore di lezione con evento finale. Il corso ha utilizzato metodi di verifica in progress dell’apprendimento. Vedi il sito: http://corsoculti.it/

 

Pubblicazioni scientifiche

1. La questione cattolica nella strategia del Partito Comunista d’Italia alle sue origini, “Il Politico”, a. XL, 1975, pp. 608-631.
2. Programmi scolastici della scuola pubblica elementare e materna, insegnamento della religione e profili di costituzionalità, “Riv. Trim. Dir. Pubb.”, 1979, IV, pp. 1081-1228.
3. Aborto libertario o partorirai con dolore?, “Quale Giustizia”, 49-50, 1979, pp. 144-149.
4. La normativa regionale in materia di diritto allo studio: il caso della Toscana, Nuove prospettiva per la legislazione ecclesiastica, Atti del II Convegno Nazionale di Diritto Ecclesiastico, Siena, 27-29 nov. 1980, pp. 717-770.
5. Il finanziamento statale delle Chiese in Europa: i Paesi Bassi, “QDPE”, 1984, pp. 137-143.
6. Garanzie della libertà religiosa e insegnamento della religione nella scuola pubblica tra Concordato e Intesa con la Tavola Valdese, Concordato e Costituzione. Gli accordi del 1984 tra Italia e Santa Sede, a cura di S. Ferrari, Bologna, 1985, pp. 179-195.
7. Profili di legittimità della normativa sull’insegnamento della religione cattolica nella Scuola pubblica, “QDPE”, 1986/1, pp. 51-75.
8. I rapporti finanziari tra Stato e Confessioni religiose nei Paesi Bassi, Milano, Giuffré, 1989, pp. 1-452.
9. Das Italinsche Koncordat von 1984, “Ketzerbriefe”, n. 19, 1990, pp. 47-52.
10. L’ ipotesi della “concertazione necessaria” tra le Confessioni quale fase preliminare alla definizione dei loro rapporti con lo Stato, Nuovi studi di diritto canonico ed ecclesiastico, a cura di V. Tozzi, Atti del Convegno svoltosi a Sorrento del 27 al 29 aprile 1989, Salerno, 1990, pp. 316-324.
11. La società olandese tra tutela dei diritti del malato, diritto all’eutanasia e crisi della solidarietà,“QDPE”, 1994/1, pp. 35-52;
12. Appartenenza religiosa e credenze “filosofiche” nella revisione costituzionale del sistema di finanziamento dei culti in Belgio, “QDPE”, 1995/1, pp. 131-153.
13. La singolare vicenda dell’ estinzione e sopravvivenza del Conservatorio delle Montalve alla Quiete, “Il Diritto Ecclesiastico”, 109, n. 2, 1997, pp. 307-354.
14. Il finanziamento della scuola privata tra leggi statali e leggi regionali, “QDPE”, 1998/1, pp. 145-162.
15. La scuola tra servizio pubblico e principio di sussidiarietà, Legge sulla parità scolastica e libertà delle scuole private confessionali, Torino, Giappichelli, 1999, pp. 3-290.
16. Il fattore religioso come elemento d’imputabilità, “QDPE”, 1999/3, pp. 850-857.
17. Federalizzazione dello Stato e rapporti con le confessioni religiose in Belgio; Federalismo e confessioni religiose; Le confessioni religiose nella prospettiva di una riforma federale dello Stato (Piacenza, 17-18 novembre 1997) a cura di Giorgio Feliciani, Il Mulino, Bologna, 2000, pp. 205-223.
18. La questione della parità scolastica nell’analisi dottrinale del 1999. Brevi note critiche, “QDPE”, 2000/2, pp. 455-261.
19. Stato e religione nelle “costituzioni giacobine”, “Il Diritto Ecclesiastico”, III, 2000, pp. 60-679.                                                                                                                                            20. Osservazioni al Parere del Consiglio di Stato olandese sulla legge per l’eutanasia e l’aiuto al suicidio, “QDPE” 2000/3, 655-661.
21. Gli interventi legislativi regionali sulla “parità” tra recepimento del D. lgs. 112/98 e applicazione della L. 62/2000. Europa delle regioni e delle confessioni religiose. Leggi e provvedimenti regionali di interesse ecclesiastico in Italia e Spagna., introduzione di F. Onida (Bologna, 28 marzo 2001) a cura di G. Cimbalo, Giappichelli Editore, Torino, 2001, pp. 97-144.                                                                                                                                                                                                                                                            22. Regioni e istruzione:  i prodromi di una legislazione concorrente. Il servizio pubblico tra attività economiche e non economiche: (Firenze, 21-22 dic. 2001) a cura di Domenico Sorace, pp. 109-136, Firenze University Press.
23. Cremona, l’arte di difendere la scuola pubblica, con introduzione di Dario Betti e Virgilio Caletti, “Quaderni di Alternativa Libertaria”, Cremona, 2002, pp. 5-28.
24. La riforma dell’insegnamento universitario e prospettive di insegnamento del Diritto Ecclesiastico. L’ insegnamento del diritto ecclesiastico nelle università italiane, a cura di M. Parisi, Napoli-Roma, 2002, pp. 37-62.
25. La scuola tra Stato, Regioni, Enti locali. Ci sarà ancora la pubblica istruzione? Il sistema scolastico tra unitarietà, articolazione e frammentazione, Torino, 15 aprile 2002, “Laicità” n. 2, giugno 2002, pp. 2-3.
26. Le Regioni alla ricerca di una identità inesistente. La legislazione regionale tra “differenziazione dell’offerta formativa” e parità scolastica, Torino, 2003.
27. Eutanasia, cure palliative e diritto ad una vita dignitosa nella recente legislazione di Danimarca, Olanda e Belgio, “Il Foro Italiano”, febbraio, 2003, parte quinta, coll. 32-51.
28. Il servizio scolastico integrato nelle prime esperienze regionali, Istruzione e servizio pubblico (a cura di C. Marzuoli), Bologna, 2003, pp. 347-396.
29. Eutanasia, cure palliative e diritto ad una vita dignitosa nella recente legislazione di Danimarca, Olanda e Belgio. Eutanasia e diritto. Confronto tra discipline (a cura di S. Canestrari, G. Cimbalo, G. Pappalardo), Torino, Giappichelli Editore, 2003, vol. 1, pp. 133-172.
30. Scuola pubblica e istruzione religiosa: il Concordato tradito, “QDPE”, vol. 1, 2004, pp. 143-164.
31. Interdisciplinarietà, comparazione e Diritto Ecclesiastico in un’esperienza di didattica a distanza dell’Università di Bologna, Il nuovo volto del diritto ecclesiastico italiano, a cura di G.B. Varnier, Soneria Mannelli , 2004, pp. 269-285.
32. Appunti sulla vita, sui valori e sulla morte, “Antipodi”, n. 1, 2004, pp. 41-43.
33. Sull’impugnabilità delle norme relative all’esposizione del crocifisso nelle scuole pubbliche, La laicità crocifissa? Il nodo costituzionale dei simboli religiosi nei luoghi pubblici (a cura di R. Bin, G. Brunelli, A. Pugiotto, P. Veronesi), Giappichelli Editore, Torino, 2004, pp. 73-80.
34. Derecho a la educacion, educacion en valores y ensenanza religiosa en paises laicos, capitulo IX. in G. Suarez Pertierra, J. M. Contreras Mazario, Interculturalidad y educacion en Europa, pp. 349-494, 2005. ISBN: 84-8456-316-2, Valencia, Thirant lo blanch (SPAIN).
35. Leggi e provvedimenti regionali in materia ecclesiastica. La costruzione di sistemi integrati pubblico privato, Federalismo, regionalismo e principio di sussidiarietà orizzontale. Le azioni, le strutture le regole della collaborazione con enti confessionali”, a cura di G. Cimbalo e C. J. Alonso Perez, Torino, 2005, pp. 247-270.
36. Fabbricerie, gestione degli edifici di culto costruiti con il contributo pubblico e competenze regionali sui beni culturali ecclesiastici, in Le fabbricerie. Diritto, cultura, religione, Ravenna. 11 dicembre 2005, pp. 81-106, Bologna, Bononia University Press, 2007.
37. Introduzione a Federalismo fiscale, principio di sussidiarietà e neutralità dei servizi sociali erogati. Atti Convegno Federalismo fiscale, principio di sussidiarietà e neutralità dei servizi sociali erogati, Ravenna. 4-6 maggio 2006, vol. II, Bononia University Press Bologna, 2007, pp. 27–33.
38. Apertura del matrimonio civile e modifica della disciplina delle adozioni nella legislazione dei Paesi Bassi, in Metamorfosi del matrimonio e altre forme di convivenza affettiva (a cura di M. Costa), libreria Bonomo Editrice, Bologna, 2007, pp. 183-198.
39. Gli strumenti della multiculturalità: il diritto a disporre di edifici di culto. In: Castro Jover A. Torres Gutierrez A. Inmigraciòn, Minorìas y Multiculturalidad, Lejona, Castro Jover, 2007, (SPAIN), pp. 121-137.
40. Laicità come strumento di educazione alla convivenza in: Canestrari S., Laicità e diritto, Bononia University Press, Bologna, 2007, pp. 269–313.
41. L’incidenza del diritto dell’Unione europea sul diritto ecclesiastico – Verso un “Diritto Ecclesiastico” della Comunità europea in, L’incidenza del diritto dell’Unione europea sullo studio delle discipline giuridiche nel cinquantesimo della firma del Trattato di Roma. Atti del Congresso, organizzato per celebrare il cinquantenario dell’ Unione Europea e dei Trattati di Roma, Bologna, 16 marzo 2007, 2008, Editoriale Scientifica Napoli, pp. 213–239.
42. Tutela individuale e collettiva della libertà di coscienza e modelli di relazione tra Stato e Confessioni religiose nei paesi dell’ Est Europa. in Libertà di coscienza e diversità di appartenenza religiosa nell’ Est Europa. Workshop multidisciplinare Est Europa “Libertà religiosa e diritti umani nell’Est Europa”, Bologna, 21-22 settembre 2007, Bononia University Press Bologna, 2008, pp. 15–29.
43. L’esperienza dell’Islam dell’Est Europa come contributo a una regolamentazione condivisa della libertà religiosa in Italia, in Identità religiosa e integrazione dei Musulmani in Italia e in Europa (omaggio alla memoria di Francesco Castro, Roma 22 maggio 2008), a cura di R. Aluffi Beck-Peccoz, Giappichelli Editore, Torino 2011, pp. 71-104.
44. Prime note sulla tutela penale dei culti nei Paesi dell’Est Europa in La Carta e la Corte. Atti del convegno “La Carta e la Corte. La tutela penale del fatto religioso fra normativa costituzionale e diritto vivente”, Ferrara, 27 ottobre 2007. “Stato, chiese e pluralismo  confessionale”, (on line), vol. 1-34, settembre 2008 e in Atti del Convegno di Ferrara (a cura di G. Leziroli), Pellegrini editore Cosenza, 2009, pp. 143-180.
45. Il consociativismo olandese alla prova della globalizzazione, La libertà di manifestazione del pensiero e la libertà religiosa nelle società multiculturali (a cura di N. Fiorita e D. Loprieno), Firenze University Press Firenze, 2009, pp. 75-90; Il consociativismo olandese alla prova della globalizzazione. “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, (on line), vol. ottobre 2008.
46. Problemi e modelli di libertà religiosa individuale e collettiva nell’Est Europa: contributo a un nuovo diritto ecclesiastico per l’Unione Europea, Scritti in onore di Giovanni Barberini. Università degli studi di Perugia. Pubblicazioni della Facoltà di Giurisprudenza. Perugia 2009, pp. 159-192 e in “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, (on line), Vol. novembre 2008.
47. Religione e diritti umani nelle società in transizione dell’Est Europa, Diritti umani e libertà religiosa, a cura di V. Possenti, Rubbettino, Soveria Mannelli, 2010, pp. 137-164 e in “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, (on line), vol. febbraio 2009, pp. 1–22.
48. La laicità come strumento di costruzione dell’ identità della sinistra, Atti del Convegno “Per un’ etica pubblica laica. Che cos’è la politica? Il senso della libertà.”, Firenze, 7-8 febbraio 2009.
49. Integración de los migrantes: un Islam plural para Europa (Reelaboración de los rascos ordinamentales de la noción de “culto” y de “confesión religiosa” desde la perspectiva de la UE), Estudios sobre la integración de los inmigrantes (Enrique Álvarez Conde – Ana María Salazar dela Guerra Directores), Instituto de Derecho Público Universidad Rey Juan Carlos, Madrid, 2010, pp. 75-98, Integrazione dei migranti: un Islam plurale per l’Europa. (Rielaborazione dei marcatori ordinamentali della nozione di “culto” e di “confessione religiosa” nella prospettiva dell’U. E.), Revista General de Derecho Publico Comparado, Iustel, Luglio 2009.
50. Le confraternite islamiche nei Balcani: un modello di Islam europeo plurale, in “Daimon”. Annuario di diritto comparato delle religioni, Il Mulino Bologna, 2009, pp. 225-245.
51. I rapporti tra Stato e Comunità religiose in Albania, in “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, (on line), Vol. maggio 2010, pp. 1-95.
52. Le scuole delle organizzazioni di tendenza tra libertà religiosa e istruzione pubblica, Istruzione e libertà religiosa. Le scuole delle organizzazioni di tendenza, Nicola Fiorita e Antonio Viscomi (a cura di), Rubettino, Soveria Mannelli, 2010, pp. 59-87.
53. Ateismo e diritto di farne propaganda tra dimensione individuale e collettiva, “QDPE”, 2011/1, pp. 113 – 126.
54. Il diritto ecclesiastico oggi: la territorializzazione dei diritti di libertà religiosa, intervento al Convegno Il riformismo legislativo in diritto ecclesiastico e canonico, Pellegrini Editore, Cosenza 2011, pp. 335-386.
55. Contributo allo studio dell’ Islam in Europa, in Aequitas sive Deus, Studi In onore di Rinaldo Bertolino, Giappichelli Editore, Torino 2011, pp. 557-574.
56. L’Africa in miniatura. Prime note su diritto e religione in Camerun, Diritti culturali e religiosi tra Africa ed Europa (a cura di F. Alicino e F. Botti), Giappichelli Editore, Bari, 2011.
57. L’appartenenza religiosa tra apostasia, divieto di proselitismo e ricerca di identità, “Stato, Chiese e pluralismo confessionale”, settembre 2011.
58. Introduzione ai lavori della III sessione, Laicità e dimensione pubblica del fattore religioso. Stato attuale e prospettive Atti del Convegno nazionale di studio (organizzato dall’A.D.E.C. e tenutosi a Bari il 17-18 settembre 2009 dal titolo Laicità e collaborazione alla prova, Cacucci ed, Bari, 2012).
59. Gli “altri” insegnamenti religiosi nella scuola pubblica: un modello di pluralismo ancora attuale in atti del Convegno Insegnamenti e insegnanti di religione nella scuola pubblica italiana, Catanzaro 25-27, ottobre 2012.
60. Pluralismo confessionale e comunità religiose in Albania, Bologna, BUP, 2012, pp. 1-242.
61. Pluralizmi i besimit dhe komunitetet fetare në Shqipëri, Tirane, Naimi, 2013.
62. I poteri locali e il ruolo delle città nella costruzione dell’unità europea. in Diversidad religiosa y gobierno local. Marco jurídico y modelos de intervención en España y en Italia, Adoracion Casto Jover (directora), Aranzadi, Cizur Menor (navarra, 2013. ISBN:  978-84-9014-890-7. (Progetto di ricerca “Instrumentos jurídicos e integracion de la diversidad” Progetto Europeo [I+DDER 209-06965]).
63. I Bektashi e l’Islam plurale. Un contributo alla pace religiosa e alla laicità dello Stato in Albania. Comunicazione al Convegno internazionale “Bektashizmi midis traditës dhe sfidave të kohës”, Tiranë, 2.03.2013.
64. Il ruolo degli arbëreshë nella messa a punto del modello albanese di rapporti tra le comunità religiose e lo Stato in La convivenza possibile. Saggi sul pluralismo confessionale in Albania, Federica Botti (a cura di), BUP, Bologna, 2015, pp. 161-178; in “Stato chiese e pluralismo confessionale”, maggio 2014, 1-22; 978-88-6923-033-2. Il ruolo degli arbëreschë nella messa a punto del modello albanese di rapporti tra le comunità religiose, Konferencë Shkencore Ndërkombëtare  Albanologjike, Një rilindje para Rilindjes Gjirokastër, 22 maj 2013.
65. L’Islam plurale in Albania: modelli di relazione con lo Stato e pace religiosa. Il ruolo del diritto statale e di quello religioso, In “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, febbraio 2014, pp. 1-22. Plural Islam in Albania: patterns of relationship with the state and religious peace. Convegno Sarajevo, 24-26 ottobre 2013.
66. Nuovi modelli di relazione per il Diritto Ecclesiastico in Europa “QDPE”, 2014/I, pp. 3-1665.
67. New relationship models for the Ecclesiastical Law in Europe. Licodu, luglio 2014, pp. 1-13, Re General de Derec. Publ. comparado.
68. Separatismo, laicità, pluralismo e politiche di convivenza in La convivenza possibile. Saggi sul pluralismo confessionale in Albania, Federica Botti (a cura di), BUP, Bologna, 2015, pp. 9-24.
69. Introduzione, La Bulgaria e l’Islam. Il pluralismo imperfetto dell’ordinamento bulgaro, BUP, Bologna 2015, pp. 11-14.
70. Solidarietà, partecipazione e convivenza nella diversità nello spazio europeo, Adoracion Castro Jover (a cura di), Asistencia social, participacion y reconocimiento de la diversidad: un estudio comparado entre Alemania, España, Francia e Italia, Libellula Edizioni, Tricase, (Lecce), 2015.
71. Denominazione della persona e appartenenza religiosa. Il nome arabo dei credenti musulmani, in “Stato chiese e pluralismo confessionale”, 11 genn 2016, pp. 1-25.
72. Libertà religiosa e cittadinanza nell’area balcanica, “QDPE”, 2016/1, aprile 2016, pp. 151-165.
73. Il ritorno del Waqf, in “Stato chiese e pluralismo confessionale”, n. 14, 18 aprile 2016, pp. 1-65.
74. La Chiesa della comunità arbëreshë e la Chiesa di rito greco-cattolica in Albania: una sola Chiesa. in L’Albania nell’Unione Europea tra tradizione e sviluppo della libertà religiosa (a cura di F. Botti) , BUP, 2017, pp. 255-272.
75. Prefacio a El constitucionalismo por encima de la crisis. Propuestas para el cambio en un mundo (des)integrado Silvia Bagni (coord.), Filodiritto, 2016, pp. 4-9.
76. Riti religiosi e benedizione pasquale nelle scuole pubbliche “Diritti e religioni” anno XI, Gennaio-giugno, 2016, pp. 105-121.
77. La Chiesa di Francesco verso la costruzione della Fraternité: un nuovo costituzionalismo per la Chiesa di Roma. (RI §418506), Revista General de derecho publico comparado, Justel, n. 20 febbraio 2017, pp. 1-19.
78. Vivere la transizione. La fine del monopolio delle scienze ecclesiasticistiche e la difficoltà di gestire le nuove dimensioni del fenomeno religioso, “Stato, chiese e pluralismo confessionale”, 27 febbraio – 5 giugno 2017, pp. 21-24.
79. La legge rumena sulla libertà religiosa. Un’analisi comparata nel decennale dalla sua approvazione, in Rigore e curiosità, Scritti in memoria di Maria Cristina Folliero, Tomo I, (a cura di Giuseppe D’Angelo), Giappichelli Editore, Torino, 2018, pp. 197-221.
80. Diritto ecclesiastico e comparazione: il ruolo “visibile” della disciplina, in “A chiare lettere – Confronti “, “Stato chiese e pluralismo confessionale”, n. 6 del 2018, pp. 1-4.
81bis. Autonomia confessionale e tutela della libertà religiosa nello spazio giuridico europeo (bis)                                                                                                                                             82. Confessions and religious communities in Eastern Europe, religious pluralism and legislative policies of the States, in Jus ecclesiasticum in te life of the Church, (G. Grigorita), Basilica Bucarest, 1919, pp.193-281
83. Le politiche demografiche in Albania e Kosovo. Atti in onore di Matteo Mandalà 2018 (in corso di pubblicazione).
84. Strategie sovraniste e politiche familiari nell’Est Europa. “Quaderni di Diritto e Politica Ecclesiastica”, 2018, n. 2, pp. 3-36.
85. Strategie sovraniste e politiche familiari nell’Est Europa. “Revista General de Derecho Publico Comparado, 2018 (rifacimento per Lucio).
86. La Bielorussia alla ricerca della propria identità e il processo di confessionalizzazione dello Stato. “Stato Chiese e Pluralismo confessionale”, Rivista telematica (www.statoechiese.it), n. 39 del 2018.
87. Alla ricerca delle identità perdute: la crescente domanda di cimiteri privati e religiosamente gestiti nei paesi dell’Est Europa. “Il Diritto ecclesiastico”, 2018, pp. 703-729.
88. Per una gestione regionale coordinata del patrimonio culturale dei Balcani, International Scientific Conference: “Law and cultural values”, Bulgaria, Plovdiv, november 16, 2018. Comunicazione (in corso di pubblicazione).
89. Confessioni e comunità religiose nell’Europa dell’Est, pluralismo religioso e politiche legislative degli Stati, Rivista telematica (www.statoechiese.it), n. 8 del 2019                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           90. Pluralismo religioso ed educazione alla convivenza nel quadro della disciplina giuridica italiana del fenomeno religioso, Religione, immigrazione e integrazione. Il modello italiano per la formazione civica dei ministri di culto stranieri, (a cura di Pierluigi Consorti), Pisa University Press, Pisa 2018, pp. 33-48.
91. Lo jus ecclesiasticum nel mondo globalizzato. Confessioni e comunità religiose nell’Europa, pluralismo religioso e politiche legislative degli Stati.
92. La via italiana all’integrazione: dialogo e convivenza intereligiosa. In L’accoglienza delle persone migranti, One group Roma, 2019, pp. 585-592.                                93. Il papa e la sfida della pandemia “A chiare lettere”, “Quaderni di Diritto e Politica Ecclesiastica”, fascicolo n. 9 del 2020.                                                                                         94. Le relazioni tra Stato e confessioni religiose sotto lo stress del Covid 19 “Il Diritto Ecclesiastico”, 2020.                                                                                                                       95. Autocefalia v’o cercando che si cara